Portale dei Registri comuni degli stati federali

Voi siete qui:

Informazioni legali

Riferimenti e link

Questo sito internet contiene informazioni accessibili attraverso link contrassegnati o riferimenti a siti internet di terzi. La responsabilità di questi contenuti estranei a questo sito spetta all’offerente di queste informazioni. Lo Stato federale Nordrhein-Westfalen media unicamente l’accesso per l’uso di questi contenuti.

Durante il primo collegamento ad offerte di siti diversi il contenuto delle stesse è stato esaminato in base ad una possibile responsabilità civile o penale. Non vi è alcun’influenza sulla configurazione, i contenuti e i diritti d’autore attuali o futuri delle pagine accessibili via link o riferimenti. Lo Stato federale Nordrhein-Westfalen si dissocia quindi da tutti i contenuti modificati a partire dal primo collegamento.

I danni dovuti all’uso o il mancato uso delle informazioni offerte da terzi oppure il danno provocato dall’uso di informazioni illegali, incomplete o erronee offerte da terzi sono di responsabilità dell’offerente del sito con le informazioni e non di colui che ha rimandato tramite un link all’informazione.

 

Diritto d’autore

Qualora non venga specificato diversamente, tutte le informazioni fornite dalle pagine di questo sito sono tutelate dal diritto d’autore (Copyright). Ciò vale per i testi, le immagini, i grafici, i dati audio, video e di animazione così come per l’ordine di apparizione su questo sito. In assenza di un’esplicita autorizzazione è vietata qualsiasi riproduzione nonché l’utilizzo di queste pagine (o parti di queste) a scopo di pubblicazione elettronica o stampata (anche su internet).

Sono permessi la pubblicazione o l’uso improprio dei dati pubblicati su queste pagine sotto il nome di „registro di commercio“ (§ 8 paragrafo 2 del Codice di Commercio). Inoltre le immagini, i grafici, i testi o altri dati possono essere soggetti al diritto d’autore di terzi.

Tutti i marchi registrati e i loghi che si trovano all’interno del sito e che possono appartenere a terzi sono soggetti alle disposizioni dei diritti di possidenza dei proprietari registrati.Se i marchi registrati vengono nominati dal nostro sito, non vi è la certezza che questi non siano protetti dai diritti di terzi.

 

Sicurezza dei dati

In caso di contatto per accedere alle informazioni fornite dal sito vengono salvati i seguenti dati:


Passate sei settimane dalla richiesta i dati di accesso vengono resi anonimi, cancellando l’indirizzo IP dalla banca dati. I dati acquisiti vengono quindi utilizzati unicamente a scopi statistici. I dati non vengono trasmessi a terzi. Non avviene un raffronto con banche dati diverse.

Se all’interno del sito l’utente utilizza la possibilità di immettere dati personali o commerciali (indirizzi e-mail, nomi, indirizzi), questo avviene per libera scelta dell’utente stesso. Anche in questo caso i dati verranno trattati in modo strettamente riservato e non verranno trasmessi a terzi. Il portale internet della giustizia federale non utilizza cookie o altre tecniche che rendano visibili le azioni degli utenti.


Comunicazione ai sensi dell’art. 3 3°comma della Direttiva 2012/17/UE

Disposizioni nazionali, sulla cui base, in conformità all’art.3 comma 5,6 e7 della direttiva 2009/101/CE del Parlamento Europeo e della commissione del 16 Settembre 2009 fa riferimento il coordinamento delle normative di tutela, normative che negli stati membri sono prescritte alle società, a salvaguardia dell’ interesse di soci e terzi, il tutto ai sensi dell’Art. 54 comma 2 del contratto, per organizzare queste norme in modo equivalente (ABI L. 258 del 01.10.2009 Pag. 11), terzi possono appellarsi a quanto elencato all’art 2 della stessa direttiva, contenute al Par. 15 del Codice Commerciale

Secondo questa Normativa vale che:

La società può fare valere nei confronti di terzi solo fatti che sono stati registrati o resi noti, o che erano comunque già noti al terzo (Par 15 comma 1 del Codice Commerciale). Il Terzo deve consentire che gli si oppongano fatti giustamente registrati e resi noti. Lo stesso non vale per azioni poste in essere entro quindici giorni dall’avviso, se il terzo dimostra che non era né a conoscenza del fatto nè era tenuto a conoscerlo. (Par. 15 comma 2 del Codice Commerciale). Se un fatto da registrare viene reso noto in modo inesatto, il terzo ha la facoltà di richiamarsi al solo fatto registrato nei confronti delle persone per la quale il fatto andava registrato, tranne che lo stesso Terzo fosse a conoscenza dell’inesattezza. (Par. 15 comma 3 del Codice commerciale)